JoomlaTemplates.me by HostMonster Reviews

Esiti Ufficiali della IV Edizione del Premio "F. Petrarca - Città di Arezzo"

Categoria: Eventi Pubblicato: Domenica, 21 Luglio 2019 Scritto da Administrator - Lavinia

Esiti Ufficiali della

IV Edizione del Premio

"F. Petrarca - Città di Arezzo"

CATEGORIA RAGAZZI


1° Premio PICCOLO PARADISO di MELISSA STORCHI (Bibbiano - RE)
Il testo si fa apprezzare per solidità costruttiva e freschezza di immagini e pensieri culturalmente mediati. Un presagio di inquietudine esistenziale è veicolato da non comuni capacità espressive.

2° Premio VIVERE DI POESIA di RACHELE BOLOGNINI (Massa e Cozzile - PT)
Testo coerente con quello che si potrebbe definire l’originale aprosdòketon della chiusa. Pregevole anche la padronanza della lingua e l’individuazione di un andamento ritmico si accattivante efficacia.

3* Premio DAMMI LA MANO di CHIARA DE CILLIS (Balestrate - PA)
Il testo appare frutto maturo di vaste e meditate letture. Ardite metafore sostengono, con efficace padronanza dei mezzi espressivi, la proposta sempre più incalzante e drammatica dell’invocazione iniziale.

CATEGORIA ADULTI - Segnalazioni di Merito


LA CASA PERDUTA di Antonella Sozio (Venafro – IS) 
La poesia ha per tema il muto colloquio con la dimora di famiglia, ora vuota e silente, a cui l'autore sente di appartenere profondamente per l'eco dei ricordi, che ne fanno "un caldo cuore di pietra" . Si segnala il sapiente uso delle figure retoriche del suono e del significato.

TENERI FILI DI VERDE di Giuseppe Barin (Noale – VE) 
La poesia è un vivo quadretto di natura in cui ogni elemento sembra risvegliarsi nei suoi colori e suoni. Attraverso un sapiente uso della personificazione e della metafora l'autore delinea in rapporto stretto tra sè e la nascente primavera, colta nei suoi particolari.

SCOPRIRE? LA GIOIA! di Antonio Sbarra (Cortona - AR)
Il testo si distingue per il ritmo dei novenari suddivisi in sette strofe. Il tema dell'ultimo saluto ad una persona cara si veste di un linguaggio a volte aulico, ma il contesto di tristezza e del tempo "occhiuto tiranno" si converte in gioia nel finale grazie all'irrompere di una giovanissima vita.

CATEGORIA ADULTI 


1° premio RITORNO ALLA TERRA di Cosimo Rotolo (Pescara)
Il testo evoca i sentimenti di un marinaio che, come indica il titolo, fa ritorno alla terra degli avi, unendo nei versi il campo semantico marittimo con quello del lavoro agricolo. Apprezzabile il ritmo anaforico e le immagini legate a gesti e momenti di vita vissuta.

2^ Premio DENTRO UNA LACRIMA D'AZZURRO di Rita Muscardin (Savona)
Il testo è pervaso di malinconia e dolore per la perdita di una persona amata, evocata e rimpianta attraverso immagini legate alle stagioni, al cielo e al mare. Il ritmo è dolce e armonioso.

3^ Premio PARCO GIOCHI PARADISO di Flavio Provini (Milano)
La poesia, come indica il sottotitolo, si distingue per il tema delicato e originale. L'autore, proiettando nell'al di là i pensieri e i sogni di un bimbo gravemente malato, crea immagini di grande sensibilità e colore in un linguaggio ben costruito metricamente. Testo che, come gli altri due inviati dall'autore, scandisce sentimenti universali. Editor sì/no

Le nostre congratulazioni a tutti i poeti e un ringraziamento speciale a tutti coloro che hanno permesso la realizzazione della IV Edizione del Premio di Poesia.
Un ringraziamento particolare agli Enti che hanno concesso il patrocinio, Regione Toscana, Provincia di Arezzo e Comune di Arezzo.
Alla prossima Edizione!

Visite: 689